Il mercato delle imbarcazioni con motore ibrido - Live the Change

vivi il cambiamento
i veloci cambiamenti nel settore dei trasporti
logo di live the change
logo di live the change
Vai ai contenuti

Il mercato delle imbarcazioni con motore ibrido

Il mercato > Nautica

Austin Parker 36' Hybrid

Austin Parker investe sull'ibrido.
Pronto il nuovo progetto del 36 piedi a propulsione combinata: modalità di navigazione con solo motori diesel, solo motori elettrici, oppure combinata fra elettrici e diesel.
Due ore di autonomia in modalità elettrica e ricarica delle batterie all'80% con un'ora di navigazione a motori diesel.
I dati di progetto prevedono risparmi di carburante, su lunghe navigazioni, vicini al 50%.
Oltre all'innovativa propulsione, l'Austin Parker 36, viene rivisto in alcuni importanti dettagli: l'hard top è in carbonio e sul tettuccio (scorrevole per consentirne l'apertura) sono posizionati pannelli fotovoltaici per la ricarica del sistema di batterie al litio. Il teak di tutti i piani di calpestio è in materiale sintetico, molto più leggero, pregiato e resistente. Lo scafo è verniciato in grigio chiaro con i capibanda trattati con vernice poliuretanica per un lunga durata senza manutenzione.
Materiali sofisticati e cura artigianale sono le caratteristiche che rendono l'imbarcazione degna erede di chi ha fatto la storia del "lobster" in Italia.


Specifications:                                                                                                         
Length / overall  :  11 m  36.1 feet                                                                            Water  :  220 lit.   48.4 IMP gal.
Beam  :  3.75 m  12.3 feet                                                                                        Max speed  :  34 knots
Displacement  :  8 t   (17,637 lbs)*                                                                           Cruise speed  :  30 knots
Fuel  :  780 lit.   171.6 IMP gal.                                                                                 Range  :  320 Nm
Bathrooms  :  1                                                                                                       Cabins  :  1                                      

Max.persons  :  10                                                                              

   




Azimut Magellano 50 Hybrid

Azimut offre la versione con il sistema Easy Hybrid a un prezzo di circa 130mila euro. Un optional che permette di navigare a zero emissioni con un range tra le 5/6 miglia a 7 nodi con un pacco batterie da 21 kW/h. Raddoppiando la capacità delle batterie, 42 kW/h, si può navigare per 10/12 miglia a 7 nodi. Il passaggio dalla propulsione disel a quella elettrica avviene in automatico. In pratica sotto alla soglia dei 7 nodi lo yacht è spinto dai motori elettrici, quando viene richiesta maggiore potenza il sistema passa da solo alla modalità diesel. Lo switch automatico tra diesel ed elettrico avviene sia in accelerazione che in decelerazione. Due motori elettrici Auxilia da 23 kW sono montati sugli assi motore, a prua dei diesel tradizionali e a monte degli invertitori e funzionano con i diesel in folle. I motori elettrici sono alimentati dal pacco batterie dedicato che, a loro volta, sono alimentate o dalla presa banchina (quando si è in porto) o da una coppia di generatori da 20 kW. Questi ultimi possono alimentare il sistema ibrido per una navigazione di oltre 1.000 miglia continuando a servire anche tutte le utenze di bordo. In pratica l’unico limite al range di navigazione con i due generatori accesi è dato dalla necessità di effettuare il tagliando ai generatori.



ETHOS Hybrid Crossover Boats

ETHOS 30 ti permette di scegliere tra Open, Cabin and Lounge versione Cabin. Attraverso un innovativo sistema di fissaggio murate laterali possono essere installati dal proprietario della nave in qualsiasi momento e senza alcuna difficoltà. Pertanto, la barca può essere convertito sia da aperto alla cabina di guida chiusa. Avete mai provato una barca di nove metri, il cui ponte principale può essere trasformata spostando i mobili (solarium, panchine, tavolo, frigorifero, mobili frigo / fornelli, ecc.) Avete mai incontrato una barca il cui pozzetto può essere convertito da aperto in lattina in cabina, in base alla sicurezza e alle regole di mare?
L'utilizzo di un motore endotermico ed elettrico permette non solo una gestione più economico ma anche una navigazione più sicura e confortevole. Durante la crociera il motore termico può essere utilizzato per la propulsione e per la generazione di corrente alternata a bordo evitando così l'uso del generatore tradizionale. Ciò consente di risparmiare spazio, di ridurre i costi e il combustibile. A causa di ciò si otterrà il vantaggio di evitare che producono emissioni, rumori e vibrazioni.
Queste caratteristiche soddisfano il consumo di energia elettrica necessaria per vivere a bordo e per la navigazione con motore elettrico. Inoltre, grazie al motore elettrico l'imbarcazione è dotata di un piccolo generatore di energia da 5 Kw.
ETHOS 30 è dotato di una batteria LiFePo4 parco composto da 72 cellule che accumulano energia 9.2 kw. Questa energia viene utilizzata non solo per i passeggeri a bordo ma anche per una camminata di circa 20 ore fino a 3.5 nodi. I pannelli solari e telo fotovoltaico permettono una navigazione costante durante il giorno, evitando l'uso della batteria parco.


Greenline 33
è la scelta migliore per una coppia con amici occasionali, o per una piccola famiglia di navigatori , ma anche per i marinai esperti. Questo piccolo yacht di qualità impeccabile mette il vostro benessere a bordo prima di tutto, rispettando nello stesso momento il mare e le nostre tradizioni marinaresche.
Esente da tassa di stazionanmeto ed immatricoalzione.
L'enorme successo del Greenline Hybrid 33, più di 200 unità naviganti,  è anche dovuto alla grande eco nel settore della nautica e dei media in generale, poiché essi hanno riconosciuto l'Hybrid Greenline come uno dei prodotti più avanzati ed innovativi presenti sul mercato, prendendo numerosi premi e riconoscimenti internazionali, tra i quali "Barca dell'anno Europea ".
La progettazione del Greenline 33 ridefinisce completamente la facilità d'uso di una barca a motore, cambiandone le modalità vi permetterà di trascorrere meglio il vostro tempo libero in mare. Novità Per il 2013 è stata aggiunta la possibilità di una cabina supplementare con due letti sovrapposti.
Una disposizione degli interni flessibile, con ottima visibilità, luminosità naturale degli interni , e spazio per muoversi in tutta comodità - tutte caratteristiche che non sono mai state raggiunte su una barca a motore di 10 metri (9.99 m).


GN SERIES

Greenaval 60, is the longest model of our hybrid boats. This model has 2x 370 HP Volvo Penta diesel engines and 2x 150 kW electric motors. GN60, which offers 16knot cruise speed with diesel option can achieve 11,5knot cruise speed with electric motors.
Upper housing and shell manufactured from marine aluminum by highly experienced team,  provides higher performance and fuel saving in low-speed for GN60. GN60 allows 25mile free daily cruise range with one charge.

Riva ha un day cruiser di 27 piedi Hybrid


Riva Iseo, un’imbarcazione che per le dimensioni e i criteri con cui è stato disegnato, rappresenta una novità per il celebre brand nautico. E’ concepita come una barca che l’armatore può vivere in ogni suo spostamento, a corredo è stato personalizzato un trailer, che permetterà all’armatore un trasporto agevole ovunque al traino della propria vettura.
Riva Iseo avrà anche una versione con motore ibrido con possibilità di funzionamento ZEM (Zero Emission Mode), particolarmente adatta all’utilizzo nelle aree dove la normale navigazione è interdetta. La versione “Hybrid Propulsion ZEM“, con propulsione ibrida e a Zero Emissioni, sarà comunque veloce, adottando in combinazione a quella elettrica, una propulsione diesel ad alta potenza.
E’ inoltre dotata di infotainment e cartografia GPS basati sulla piattaforma iPAD Apple. Il software, appositamente sviluppato, permetterà funzionalità quali la lettura dell’owner’s manual, i dati meteo e altre informazioni, oltre alla possibilità di ascoltare radio e TV in streaming oppure le proprie playlist in alta fedeltà.
Ma non sarà solo innovazione, come sempre Riva si distingue per perfezione, stile ed eleganza. Gli spazi sono studiati accuratamente, l’attenzione per i dettagli e l’uso dei materiali più sofisticati sono le caratteristiche che rendono il nuovo Iseo il nobile erede di una storia secolare. Il legame con la tradizione è testimoniata dall’ampio uso del mogano, emblema del marchio Riva, come da tradizione è verniciato con venti mani delle quali dieci a pennello e dieci a spruzzo.
Nella versione standard, Riva Iseo monterà un motore Yanmar 6BY2 260 con potenza 260 mhp e piede poppiero Yanmar 350 duoprop ZT350, che spingeranno l’imbarcazione ad una velocità massima di 34 nodi. In alternativa, la versione optional offrirà un motore Yanmar 315 mhp e piede poppiero Yanmar 350 duoprop ZT350, con una velocità massima di 37 nodi. Nella versione benzina, il motore sarà un Mercruiser 8.2 MAG 279kW 380 mph 4800 g/m e piede poppiero Mercruiser Bravo Three X. Infine, come già detto, sarà disponibile anche in versione ibrida.


Vismara V50.02 Hybrid la barca a vela eco-friendly

Il progetto del V50 Hybrid nasce dalla volontà del cantiere Vismara Marine di fare proprio il motto “clean sea, clean air”, in risposta ad una sempre più crescente richiesta di responsabilizzazione nei confronti dell’ambiente da parte della società moderna.
A livello progettuale le particolarità tecniche che caratterizzano l’imbarcazione sono numerose, una su tutte l’adozione di un sistema di propulsione ibrido che permetta l’utilizzo alternato di un motore diesel e di un motore elettrico. Tale soluzione permette di navigare a velocità di governo con il solo ausilio del motore elettrico alimentato da batterie ed avere così accesso,ad esempio, a zone marine protette in totale silenzio ed armonia con la natura.
L’impianto ibrido sarà dotato di sofisticate batterie al litio, più costose ma molto meno inquinanti delle batterie al piombo, e grazie ad esse ed all’innovativo sistema di power regeneration, che sfrutta il trascinamento del motore elettrico durante la navigazione a motore e quello dell’elica durante la navigazione a vela, si otterrà un’autonomia energetica tanto eccellente quanto rara.
La notazione green star plus platinum, inoltre, presta particolare attenzione alla riduzione dei consumi elettrici, motivo per cui sul V50 Hybrid è stato fatto, in fase progettuale, un minuzioso lavoro di bilanciamento elettrico con ottimizzazione degli impianti e scelta di utenze con il minor consumo possibile. Un semplice esempio riguarda l’illuminazione artificiale a bordo dell’imbarcazione, ottenuta attraverso l’utilizzo di led a basso consumo energetico per oltre l’80 % del fabbisogno complessivo.

      La propulsione diesel elettrica firmata WIDER

Anche WIDER 150 utilizza la propulsione diesel elettrica in combinazione con i pod azimutali. Un sistema intelligente controlla e gestisce l’energia generata dai quattro generatori diesel in linea e dalle batterie. La potenza che si produce fa navigare lo yacht ed assolve a tutte le richieste di hotel. I vantaggi sono numerosi, da consumi assolutamente ridotti a elevata autonomia.

La tradizionale sala macchine è stata sostituita da due unità separate: la Power Generator Room a prua e la Technical Room dove sono alloggiati i pacchetti di batterie LiPo (ai polimeri di litio) a poppa. Così si libera il cuore centrale e più ampio dello scafo, permettendo di progettare cabine ospiti più spaziose nel punto più stabile dello yacht.

L’intero sistema di propulsione è completamente modulare: WIDER 150 può navigare esclusivamente con le batterie in ZEM (Zero Emission Mode) oppure attivando fino a quattro generatori diesel in linea. Questo concede un range di navigazione più alto pur mantenendo sempre limitato e controllato l’utilizzo di carburante.

Tutte le fonti energetiche di bordo sono controllate dal Power Management System, un sistema intelligente e completamente integrato con lo yacht che gestisce l’energia proveniente dalla banchina, dal gruppo elettrogeno e dai pacchetti delle batterie, distribuendola tra le richieste di hotel, sistema propulsivo e ricarica delle batterie quando necessario. Partner d’eccezione del progetto, oltre che fornitore dell’intero Power Management System, è il leader di mercato Emerson Industrual Automation.

immagine di auto elettrica
Privacy Policy
Torna ai contenuti